A.S.D. VIS PATAVIUM 

 

 

         SEDE AMMINISTRATIVA:                               IMPIANTI SPORTIVI:

Via Pontevigodarzere 143– 35133 Padova                        Via Pontevigodarzere

 Tel. - Fax 0498877192   Matr. 917127

 

 

 


Padova, 10 aprile 2013

                                                                                                                                         

 

Titolo del progetto

INTEGRARE CON LO SPORT OLTRE OGNI BARRIERA”

Genesi

Il progetto nasce in maniera “spontanea” circa tre anni fa, grazie allo spirito d'iniziativa di alcuni genitori  L'idea era quella di permettere anche ai ragazzi affetti da Sindrome di Down di “coltivare” la passione per il calcio, preparandosi e allenandosi come una vera squadra, seguiti da tecnici di ruolo. In tale ottica, l'ASD Vis Patavium ha aderito subito con entusiasmo al progetto, mettendo a disposizione il proprio staff tecnico e le proprie struttura per svolgere gli allenamenti.

Finalità

Come riportato nella mission , tutti i disabili intellettivi hanno diritto all'integrazione sociale, dunque, ad una vita fatta di tutte quelle relazioni civili, sociali ed affettive che costituiscono di fatto il nucleo portante nella vita delle persone normali.


In tale ottica, dunque, al disabile va riconosciuto anche il diritto a praticare uno sport di squadra come il calcio, in maniera organizzata e continuativa.

Il progetto vuole essere, inoltre, opportunità per il ragazzo disabile di fare un'esperienza di autonomia, grazie a cui entrare in contatto con la realtà sociale che lo circonda (in questo caso, legata al mondo dello sport). Ciò per abituarlo sin dall'età adolescenziale al distacco dalla sua cerchia familiare, come dovrà avvenire poi in età adulta. Troppo spesso, infatti, nelle varie esperienze e/o progettualità realizzate in Veneto il disabile è ancora pensato in termini di persona limitata da “assistere”, che deve quindi essere accudito e servito, senza correre alcun rischio di contaminazione con lo stress e la difficile vita di ogni giorno.

Sviluppo

- i ragazzi affetti da Sindrome di Down coinvolti sono passati da 3 a 13;
- 2 i tecnici del Vis Patavium che si occupano di loro, con amore e dedizione (all'inizio era soltanto uno);

- 2 gli allenamenti settimanali svolti presso gli impianti sportivi di via Pontevigodarzere;
- è stata creata una vera e propria squadra,  denominata "Vis Patavium Special Team", che, oltre ad allenarsi con regolarità, si confronta periodicamente con altre realtà simili presenti nel territorio del Triveneto e partecipa alle competizioni delle Special Olympics, olimpiadi speciali per atleti con disabilità intellettiva, a livello regionale e nazionale.

Il saluto

Concludiamo la presentazione del progetto con il “saluto” dei ragazzi del Vis Patavium Special Team, una sorta di manifesto di questa iniziativa.

Siamo un gruppo di ragazzi che amano il calcio....cosa abbiamo di speciale? Intanto ci chiamiamo Special Team...e poi...dicono che siamo speciali perchè abbiamo un cromosoma in più o qualcos 'altro di simile.....

Noi sappiamo solo che siamo molto amici, che ci piace giocare a calcio e conoscere tanti altri ragazzi speciali come noi per poterci confrontare e qualche volta, perchè no, anche vincere...

Partecipiamo per questo alle competizioni di Special Olympics che organizzano gare per ragazzi come noi in tutte le discipline e in tutti i Paesi del mondo...

Per fare questo abbiamo bisogno anche del tuo sostegno...e ti ringraziamo per  quanto potrai fare per noi...

Terminiamo con l'inno delle Special Olympics: "… che io possa vincere ma se non ci riuscissi che io possa tentare con tutte le mie forze.."

 

Un saluto dai ragazzi del Vis Patavium Special Team

 

 

 

 

 

 

 

Risultati e Commenti delle partite

GREGO NEWS
GREGO NEWS